lunedì 20 ottobre 2014

Bastoncini di patate e formaggio

Ingredienti:
  • 225 gr di patate (pesate crude con la buccia)
  • 225 gr di semola di grano duro rimacinata Tre Grazie
  • 130-150 ml di acqua tiepida
  • 8 gr di sale
  • mezzo cubetto di lievito di birra
  • formaggio grattugiato finemente a scelta tra: Leicester, Emmental, Fontina, Grana (io ho usato il grana)
Stavo cercando una ricetta per ricreare i Fonzie, quando sono finita sul blog di Tania Dulcis in furno e ho trovato questi buonissimi bastoncini di patate e formaggio, non sono i Fonzie ma sono buonissimi, uno tira l'altro, è impossibile smettere di mangiarli. Ma veniamo alla ricetta. Lavare le patate, metterle in un pèentolino pieno d'acqua quindi portare a bollore e lasciare cuocere finché non risulteranno tenere, scolarle, pelarle e schiacciarle con lo schiacciapatate, lasciarle raffreddare un pochino. (vi insegno un barbatrucco per pelare le patate senza scottarvi: basta tagliarle a metà per il lato stretto, posizionarle con la parte tagliata nello schiaccia patate, schiacciare e il gioco è fatto, la buccia rimarra sulla parte in ferro che schiaccia la patata!) Sciogliere il lievito in poca acqua tiepida, unirlo alla farina e cominciare ad impastare, aggiungere le patate, la restante acqua ed infine il sale. Lavorare l'impasto per cinque minuti, formare una palla, metterla nella terrina e lasciarla lievitare coperta da un canovaccio per un'ora. Trascorso il tempo sgonfiare l'impasto, allungarlo formando delle corde d'impasto, (se necessario ungere le mani con dell'olio perchè l'impasto è un pò molliccio) tagliarlo a pezzetti lunghi circa 5 cm, arrotolarli ancora un pò tra le mani e rotolarli nel formaggio. Sistemare i bastoncini su una teglia coperta di carta forno, coprire e lasciare lievitare per circa 30 minuti. Infornare a 200° per circa 20' o comunque fino a doratura. Una volta sfornati si possono servire così oppure come ho fatto io, ripassarli nel formaggio per fagli venire quella bella copertura formaggiosa come i Fonzie! Sono buonissimi. Se li fate un pochino cicciottelli senza esagerare però (tipo il mignolino della mano) vengono croccanti fuori e morbidi dentro (come quelli in foto) se invece li volete più croccanti dovete farli sottili sottili, a noi piacciono in entrambi i modi. Troppo troppo buoni.


5 commenti:

  1. Veramente sfiziosi e invitanti. Brava, ottima proposta!!

    RispondiElimina
  2. Questa è mia!!Assolutamente!!

    RispondiElimina
  3. Complimenti Lara, doratura perfetta! La prossima volta li farò lunghi e sottili ;-) Grazie mille per la citazione!

    RispondiElimina