mercoledì 5 dicembre 2012

Semifreddo goloso con caffè al ginseng


Ingredienti totali per la base delle creme:
  • 500 ml di panna da montare vegetale già zuccherata Hoplà
  • 397 gr di latte condensato già zuccherato (una lattina)
...che andranno così suddivisi:

Ingredienti per la crema alla nocciola:
  • 165 ml di panna da montare vegetale già zuccherata Hoplà
  • 25 gr di pasta di nocciole
  • 130 gr di latte condensato
Ingredienti per la crema alla panna:
  • 165 ml di panna da montare vegetale già zuccherata Hoplà
  • 130 gr di latte condensato
 Ingredienti per la crema al caffè al ginseng:
Ingredienti per il biscotto:
  • 2 albumi
  • 75 gr di zucchero a velo
  • 85 gr di farina
  • 62 gr di burro (a temperatura ambiente)
Ingredienti extra:
  • 100 gr di cioccolato fondente per i 3 strati
  • altro cioccolato fondente per decorazioni con transfer
  • cacao amaro in polvere
Preparare la base di biscotto che non è altro che la ricetta delle lingue di gatto. Montare gli albumi a neve e metterli da parte. Ammorbidire il burro fino a farlo diventare una crema. Aggiungere agli albumi, la farina, lo zucchero e mescolare fino al completo assorbimento. Aggiungere il burro e mescolare bene fino ad avere un bel composto liscio. (io ho continuato ad usare le fruste!) Mettere il composto in un sac-a-poche con la bocchetta del diametro di 1 cm, mettere la carta da forno sulla leccarda disegnare con una matita il contorno dello stampo da plumcake e formare un labirinto con il sac-a-poche lasciando un pò di spazio tra una striscia e l'altra perchè in cottura si allargherà, con l'impasto che vi rimane fare delle lingue di gatto (non si butta via niente!!).


Cuocere in forno già caldo a 200° finchè i bordi non saranno dorati, circa 5 minuti. Appena esce dal forno lasciarla raffreddare un pò e poi aiutandosi con il coltello prendere bene le misure dello stampo e tagliare la base della dimensione giusta. Mentre si raffredda prepariamo i tre strati di cioccolata perchè dovranno essere messi in freezer a rassodare.Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria. Prendere circa la misura interna dello stampo da plumcake disegnandola sulla carta forno su cui, con un pennello, spalmare generosamente il cioccolato fuso, creando 3 strisce che andranno messe in freezer fino al momento della composizione del dolce (devono staccarsi bene dalla carta da forno).


 Per preparare le creme, ho tenuto da parte 65 ml di panna in un pentolino e il resto l'ho montata tutta insieme, ho diviso il latte condensato in tre ciotole, in una ho aggiunto la pasta di nocciole e ho mescolato finchè non si è amalgamata per bene, in un'altra il caffè al ginseng (precedentemente montato con l'apposito frullino con i 65 ml di panna scaldati appena sul fuoco) e nell'altra non ho aggiunto nulla. Ora suddividere nelle tra ciotole la panna, ricordandovi che quella con il caffè ne dovrete mettere solo 100 ml. Mescolare ogni crema con la frusta finchè non sarà bella cremosa e ben amalgamata. Iniziamo a montare il dolce. In uno stampo in silicone con semisfere piccole (Silikomart) ne ho riempite alcune con le creme che poi userò nella decorazione. Prendere uno stampo da plumcake in silicone (Silikomart)e partire mettendo tutta la crema alla nocciola, sbattere lo stampo sul tavolo per eliminare eventuale aria, uno strato di cioccolata, crema alla panna, cioccolata, crema alla panna e dinuovo cioccolata, tutta la crema al caffè al ginseng e infine il biscotto, sbattere di nuovo sul tavolo lo stampo per eliminare eventuale aria e mettere in freezer coperto con la pellicola trasparente 8 ore. Sformare il semifreddo già sul piatto da portata, sotto ad ogni lato mettere un pò di alluminio in modo chè quando verrà cosparso con il cacao amaro il piatto rimarrà pulito. Decorare con le semisfere, spolverare con il cacao in polvere e terminare mettendo i triangolini realizzati con la cioccolata decorata con i transfer. Sembra un lavoro lungo lungo, ma merita!! Secondo me la nocciola si sposa molto bene con il ginseng, quindi consiglierei di provare a mettere sul fondo della tazzina un cucchiaino di crema spalmabile alle nocciole che col calore del caffè tenderà a sciogliersi. Con questa ricetta partecipo a un piccolo progeto con Antonelli, mi è stato anche chiesto un consiglio per combattere lo stress, beh, cosa c'è di meglio che ritagliarsi un pò di tempo per sè stessi e dedicarsi a ciò che più ci piace fare, nel mio caso cucinare, mi rilassa davvero tanto e mi diverte! A volte anche mangiare qualcosa che appaga i nostri sensi fà dimenticare i pensieri per un attimo e ci stampa un bel sorriso sul viso!! Qui sul sito di Antonelli si può scaricare il libricino in PDF.











4 commenti:

  1. è una bellezza questo semifreddo! io adoro il caffè al ginseng! a presto

    RispondiElimina
  2. Grazie mille per essere passata!!

    RispondiElimina
  3. Che bello!Complimenti... Complimenti anche per tutto il resto del tuo blog. Ti seguo con piacere. Se ti va passa a farmi visita!
    A presto
    Cristina
    http://www.mycookingidea.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti!! Vado a curiosare da te!! :)

      Elimina